FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRSS Feed
Venerdì, 20 Ott 2017
Joomla Templates and Joomla Extensions by joomla2you.Com

Caballero 50 Regolarità Super 6M TX 191 (1977)

Modello da regolarità con motore due tempi raffreddato ad aria…

Caballero 50 Regolarità Super 6M  TX 191 (1977) Caballero 50 Regolarità Super 6M  TX 191 (1977)

Trial 50 Serie 7 FM 376 (1990)

Modello da trial 50 ispirato alla serie 307...

Trial 50 Serie 7 FM 376  (1990) Trial 50 Serie 7 FM 376  (1990)

Cross Competition FM 280.01 80cc

Modello da 79,74 cc con cilindro in lega leggera a…

Cross Competition FM 280.01 80cc Cross Competition FM 280.01 80cc

Caballero 50 Regolarità Casa TX 190 (1980)

Modello regolarità casa con motore due tempi raffreddato ad aria…

Caballero 50  Regolarità Casa TX 190  (1980) Caballero 50  Regolarità Casa TX 190  (1980)

GranTurismo 50 TX 200

Modello GT con motore due tempi di 49,6 cc

GranTurismo 50 TX 200 GranTurismo 50 TX 200

Caballero 50 Competition 6M TX 9.5 (1971)

Modello competizione con cambio a sei marce e motore Minarelli…

Caballero 50 Competition 6M TX 9.5  (1971) Caballero 50 Competition 6M TX 9.5  (1971)

Caballero 50 Regolarità 6M TX 96 (1973)

Modello 6 marce con motore Fantic SP6 con distribuzione regolata…

Caballero 50 Regolarità 6M TX 96 (1973) Caballero 50 Regolarità 6M TX 96 (1973)

Trial 200 FM 350 (1980)

Modello con motore da 156,99 cc con testa in lega…

Trial 200 FM 350  (1980) Trial 200 FM 350  (1980)

K-ROO FM 455 1991

Modello da 249,4 cc con raffreddamento a liquido...

K-ROO FM 455 1991 K-ROO FM 455 1991

Caballero 50 TX 9 (1970)

Modello del 1970 con motore Minarelli P4/A...

Caballero 50 TX 9  (1970) Caballero 50 TX 9  (1970)

Visita al museo della tecnica Motoristica di Sinsheim

 

Sia lo scorso anno, sia nel 2010 ho avuto l'oppurtunità di visitare il museo "Auto e Technick Museum" di Sinsheim. Questa cittadina si trova lungo l'autostrada A6 nel tratto tra Hockenheim e Heilbronn. Appena a Sud di un paio di Km. c'è la rocca di Steinsberg a Weiler, dove tradizionalmente si trova il parco chiuso e la partenza di una delle più belle gare di Regolarità d'epoca in Germania. Come già affermato dall'amico Luigi Mocchetto, in un precedende articolo, il piacere di gareggiare in queste manifestazioni, è completato dai contorni di intrattenimento che un appassionato come il sottoscritto di tecnica motoristica in generale  non può sottovalutare. In questo specifico caso, se uno era appunto a Burg Steinsberg, ad ammirare le splendide moto che partecipano a queste gare, e guardava appena sotto, poteva ammirare dall'alto il Museo di Sinsheim, con in primo piano il Concord F-BVFB, ed il gemello russo Tupolev Tu-144. Visto che la gara era il sabato, la domenica l'abbiamo trascorsa visitando il museo. Per il sottoscritto come detto era la seconda volta, ma non escludo affatto che  ci andrò ancora in futuro, se ne avrò l'opportunità. In questo museo, potete trovare tutto quello che potete immaginare, e sopratutto quello che non potete proprio immaginare. Moto, auto, aerei civili, aerei militari, locomotori ferroviari enormi. Motori di navi di dimensioni gigantesche, tanti mezzi militari tedeschi e di altri eserciti, strumenti musicali veramente belli che funzionano con delle schede perforate. Secondo me se ne avete la possibilità, prendetelo in considerazione. Qui sotto una galleria fotografica che può darvi un'dea di quello che troverete:

MS 01  MS 02 MS 03 
MS 04 MS 05 MS 06
MS 07 MS 08 MS 10
MS 11 MS 12 MS 13
MS 14 MS 15 MS 16
 MS 17  MS 18 MS 19 
MS 20 MS 21 MS 22
MS 23 MS 24 MS 25
MS 26 MS 27 MS 28
MS 29 MS 30 MS 31
MS 32 MS 33 MS 34
MS 35 MS 36 MS 37
MS 38 MS 39 MS 40
MS 41 MS 42 MS 43
MS 44 MS 45 MS 46
MS 47 MS 48 MS 49

Non molto lontano da Sinsheim, appena ad ovest di Hockenheim, a Speyer, si trova un museo gemello a questo, naturalmente con pezzi diversi in esposizione. In futuro scriverò qualcosa anche di quel museo.

Articolo di Ruggero Carbonera
Fotografie di Luigi Mocchetto

footer

 

Devi loggarti per inserire un commento

Persone che hanno commentato l'articolo

  • Mi associo al tuo pensiero ribadendo che questo posto, il museo di Sinsheim, vale il viaggio per andare a vederlo. Troppo forte ! Un appassionato ne godrebbe a vedere l'enorme numero di mezzi, tra l'altro esposti in modo da poterci girare intorno. Veramente un esempio di come dovrebbe essere un museo, non (purtroppo) come certe esposizioni nostrane dove bisogna "allungare il collo" per riuscire a vedere qualcosa in spazi ristretti. Lo stesso dicasi per il museo NSU di Neckarsulm dove la cosa che salta subito all'occhio è l'estrema pulizia dell'ambiente unita all'eleganza delle sale espositive e alla bellezza dei mezzi esposti, di tutte le principali marche. Anche italiane !
    Carlo.-

    0 Like
  • In effetti per noi italiani che abbiamo fatto la storia del motociclismo e dei motori in generale, è un altro aspetto negativo. Mi viene da pensare al museo della Moto Guzzi a Mandello. Ci sono delle moto meravigliose che esprimono la capacità tecnica dell'industria motociclistica italiana sia per quello che riguarda le moto da competizione che quelle di serie. Ad esempio la otto cilindri da corsa. Ma se parliamo della conservazione dei mezzi e delll'aspetto del museo stesso rabbrividisco rispetto a quello che ho visto in Germania. Speriamo che la cose cambino.

    0 Like

bosisio logo box

bosisio logo drop

Login    Registrati   

Accedi al tuo account

Registrati * * Campi richiesti

Il nome che hai inserito non è valido.
Inserisci un nome utente valido. No spazi vuoti, almeno 2 caratteri e non deve contenere i seguenti caratteri: < > \ " ' % ; ( ) &
Password non valida.
Le password inserite non coincidono. Inserisci la password desiderata nel campo Password e confermala inserendola nel campo Conferma password.
Indirizzo email non valido
Gli indirizzi email inseriti non coincidono. Inserisci il tuo indirizzo email nel campo Indirizzo email e confermalo inserendolo nel campo Conferma indirizzo email.


Per un rapido contatto potete usare questo form:
eMail:
Oggetto:
Messaggio:
Il colore del cavallo bianco di Napoleone: